Come Fare Se un Capo in Lana Infeltrisce

In questo periodo iniziamo il cambio di stagione nei nostri armadi. Riprendendo i vari indumenti, sintetici o in lana, ci accorgiamo però che qualcuno di essi è infeltrito. Non sappiamo come fare per renderli nuovamente utilizzabili? Questa guida viene in nostro soccorso.

Ecco alcuni trucchi per evitare l’infeltrimento dei nostri capi in lana: prima di tutto, i capi devono essere lavati e risciacquati facendo attenzione a mantenere sempre la stessa temperatura dell’acqua. In questo modo, eviteremo lo sbalzo termico che è la causa dell’infeltrimento dei capi in lana. Attenzione anche a non centrifugare in capi in lana in lavabiancheria.

Se, invece, ci ritroviamo nelle condizioni di avere già il capo di lana infeltrito, possiamo provare ad immergerlo in acqua tiepida aggiungendo il bicarbonato di sodio. Dopo averlo lasciato in ammollo per un paio d’ore, risciacquiamo sempre con acqua tiepida e aggiungendo mezza tazzina di glicerina.

Un’altra soluzione, presta da questa guida su come recuperare un maglione infeltrito, è quella di immergere il nostro capo infeltrito nell’acqua e ammoniaca per un giorno intero, oppure tenerlo in ammollo per due ore in acqua fredda e latte (rapporto tre a uno, cioè tre parti di acqua e uno di latte). In alternativa, aggiungiamo al bucato mezzo limone, che oltretutto ha un effetto sbiancante.

Utilizzando questi metodi solitamente è possibile recuperare i propri capi in lana infeltriti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *