Come Arredare una Casa Moderna

Esistono molti stili che possono essere considerati, per arredare la nostra casa, potendo utilizzare, se è di nostro gradimento, quello moderno, che è, sicuramente, il più semplice, tanto da poterlo impiegare, soprattutto, in ambienti piccoli, che necessitano di linearità e di elementi che non eliminano la luce.

Decidere di arredare una casa in stile moderno, significa cercare dal mobile, ciò che serve per creare spazi la dove ci riesce a fare passare, emergere, la luce naturale e artificiale, con molta facilità, senza ostruzioni.

Il minimal è uno degli stili moderni, nato alla fine degli anni sessanta, negli Stati Uniti e oggi, anche in Italia, come in tutto il mondo, molto conosciuto.

E’ uno stile che guarda soprattutto l’essensialità che serve a fare rilassare chi vive nell’ambiente, così arredato, proprio per il suo aspetto concreto e lineare.

Lo stile minimal nasce dietro una corrente artistica, i cui principi fondamentali sono di curare le forme che devono essere geometriche, lineari, tanto da sviluppare quella freddezza e impersonalità che non è per niente negativa, ma che crea la suddetta essenzialità e funzionalità.

Un ambiente, così costituito, potrebbe, infatti suscitare, così detto, un certo distacco tra luogo e soggetto che vive nello stesso.

E’ certamente importante, invece, pensare che questo stile moderno produce: ordine, eleganza, spazi aperti, privi di intralci, anche in considerazione della luce che deve necessariamente esistere in ogni stanza arredata di casa nostra, come specificato prima.

E’ uno stile pratico, concreto, privo di ostacoli, che servono per far vivere in maniera più libera, quando si è a casa, oltre che questo tipo di arredamento è più facile a pulirlo.

Come arredare una casa moderna?

Vengono scelti mobili, lineari, con ogni aspetto, di cui sopra si è per bene accennato, con colori che solitamante sono: bianco, nero, beige, grigio, o, a volte, con le diverse tonalità del legno.

E’ sicuro che con questo stile di arredare casa, non devono essere presenti molte decorazioni e i mobili devono risultare sempre funzionali, poco ingombranti, potendo aggiungere accessori arredo, come le tende, con colori più vivaci, per accentuare lo stesso stile.

Arredare una casa moderna significa curare anche lo stile del tinteggiare le pareti che devono essere, anch’esse essenziali, rilassanti, sviluppate con materiali moderni, quali la resina e intonaci, soprattutto neutri.

Ogni elemento è ben curato in ogni forma geometrica con l’utilizzo di vetri, cristalli ad esempio per tavoli e tavolini, per dare, eleganza, trasparenza e luce, oltre il laccato sui mobili, per riflettere la stessa e con l’utilizzo della pelle per i divani, poltrone relax e volte per le sedie se non sono prodotte con materiali che simulano il vetro, proprio per lo stesso motivo, di cui si è parlato prima.

Ad ogni modo, ogni mobile deve essere sempre concreto e poco ingombrante.

Spesso, nello stile moderno, sono presenti mensole con forma ben squadrata e regolare, dato che devono seguire tutto il resto dell’arredamento.

I quadri, solitamente, sono senza cornici, devono riguardare soggetti astratti, come ogni oggetto presente nella stanza arredata, con stile minimal, o moderno in genere, seguendo tessuti, per piumoni, tovaglie, e tutto ciò che serve, abbinati per la stessa, con uguali caratteristiche, dette durante quest’argomentazione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *